Banner della Grecia Campione Euro 2004
Benvenuti al sito della Grecia Campione d'Europa 2004 dove ha sbalordito il mondo intero
GRECIA - SPAGNA:
RUSSIA - GRECIA:
FRANCIA - GRECIA:
GRECIA - REPUBBLICA CECA::
PORTOGALLO - GRECIA:
MULTIMEDIA:
I GRECI IN FESTA:
INTERVISTE & ALTRO:
I PIRATI GRECI:
L'EUROPEO 2004:
CALENDARIO:
PRIMA FASE:
FASE FINALE:
TUTTI I RISULTATI:
I NUMERI DI EURO 2004:
GLI STADI DI EURO 2004:
LE SQUADRE DI EURO 2004:
Euro 2004 GreeceEuro 2004

Logo Hellas

BENVENUTI NEL MITO:

TRIONFO TUTTO GRECOLa Grecia Campione d'Europa: Benvenuti nel sito della Nazionale Greca, Campione d'Europa in occasione dell'Europeo in Portogallo nell'Estate 2004. Un'impresa storica che in pochi avrebbero creduto che potesse accadere, io per primo, pur essendo un tifoso della nazionale greca da qualche anno prima dell'Europeo. In questo sito ho voluto raccogliere tutte le informazioni riguardanti quella magnifica impresa difficilmente scordabile che è passata alla storia in tutti gli almanacchi del calcio. La Grecia ha coronato un sogno, uno stupendo sogno, conquistando un Campionato Europeo nell'anno in cui ci sarebbero state le Olimpiadi ad Atene. L'impresa ha dell'incredibile, ancor più di quella lontana Danimarca che nel 1992 stravolse i pronostici e stupì il Vecchio Continente. I greci, domenica 4 luglio, hanno battuto a sorpresa i padroni di casa del Portogallo per 1-0 grazie ad un gol di Angelos Charisteas al 57'. Gli uomini di Otto Rehhagel hanno chiuso un Europeo fantastico e sono entrati di diritto nella storia del calcio. Il Paese ellenico è letteralmente impazzito. Il tecnico dei greci Rehhagel: "Abbiamo fatto la storia"; il tecnico dei portoghesi Scolari: "Chiediamo perdono a tutto il paese"; il bomber greco Charisteas: "E' un momento unico".
La Grecia guidata da Otto Rehhagel chiude ogni spazio, contrattacca e colpisce in contropiede, battendo cosi tutte i pronostici che la davano come partecipante di contorno. Un'impresa che nessuno scorderà tanto facilmente. Le probabilità di vincere l'europeo eranoLA NAZIONALE GRECA talmente poche che dopo la vittoria contro la Francia il 25 Giugno 2004 la federazione greca dovette cercarsi un altro albergo.
Un Europeo che non finisce mai:
E' un sogno diventato realtà che non si potrà cancellare, resterà negli annali della storia del calcio. La Grecia, alla sua seconda partecipazione ad un europeo, quotata 1000 a 1 e del valore di 1 quarto di David Bechkam, capitano della squadra inglese, si laurea campione d'Europa nell'estate del 2004 in Portogallo. Pochissimi credevano in questo miracolo, ha vinto il calcio povero ma verace. La nazionale greca, rifondata da Otto Rahhagel nel 2001, si qualifica prima per la competizione, dopo quasi 20 anni. Così, a solo un mese dalle Olimpiadi di Atene, la Grecia diventa Campione d' Europa, cucendo tante bocche maligne. Nei corsi e ricorsi del calcio c'era già qualcosa di magico in questa finale: la partita di chiusura del torneo era la stessa di quella di apertura. Mai successo prima. Era la notte dei miracoli' e si è dimostrata tale. Mai prima d'ora il calcio greco è arrivato così in alto. Giusto passaggio di testimone: dal Portogallo alla Grecia, dagli Europei di calcio, alle Olimpiadi.
Incredibile ma vero: la lezione di calcio, parla greco!
Un Nazione in Festa: Una festa lunga un giorno, destinata a prolungarsi chissà per quanto. Fin dalle prime ore del pomeriggio una folle immane ha assediato l'aeroporto Elefterios Venizelos in attesa dello sbarco del ventitrè ellenico. Alle 19 circa, LA FESTA IN CAMPO E IN GRECIAl'Airbus Makedonia della Olympic Airways ha sbarcato gli eroi di Euro2004, accolti dall'inno nazionale cantato a squarciagola dai 5000 tifosi riusciti ad enare. Primo a scendere dal velivolo, Theodoris Zagorakis con la coppa in mano. Il primo benvenuto ufficiale è arrivato dal vice-ministro della cultura Fanni Palli Petralià, con i giocatori che alzavano trionfanti la coppa nel terminal. Raccolti i bagagli, a bordo di un pullman, la squadra ha imboccato l'autostrada per Atene, diretta verso lo stadio Panathinaikon. Preceduti dalla polizia e seguiti da centinaia di auto e moto, gli eroi di Lisbona hanno avuto vita dura: i mezzi sono stati bloccati da migliaia di cittadini che, incuranti degli sbarramenti, hanno ostruito ogni via percorribile.
La Grecia abbraccia i suoi eroi: Il ritorno degli Eroi di Portogallo 2004 in Grecia e dell'incredibile come il loro europeo. L'allenatore Otto Rehhagel, appena vinto l'Europeo, aveva detto: "Come faremo a rientrare ad Atene". E fu proprio così, appena la squadra greca atterra all' aeroporto di Atene Elefterios Venizelos, trova ad accoglierla una folla di tifosi in festa, cantando e acclamando i propri beniamini, pronti a scattare fotografie agli Eroi greci. Un folla che ha messo a dura prova l'autista del pullman della squadra greca, dopo più di tre ore di coda,
Il Ritorno degli Eroi NazionaliNikopolidis e compagni sono entrati allo stadio Panathinaikon, attesi dal premier Costas Karamanlis e dal capo della chiesa ortodossa di Grecia Christodoulos. In un tripudio di urla, canti, fumogeni, effetti laser e bandiere bianco-blu è esplosa la festa sugli spalti, dove i centomila supporter greci, assiepati in ogni angolo dello stadio, hanno accolto i giocatori che, forse intimiditi da un' accoglienza tanto faraonica, stentavano ad avanzare. Un'interminabile sequenza di discorsi e premiazioni hanno istituzionalizzato (e appesantito) le celebrazioni, mentre il pubblico, esausto tanto per le celebrazioni quanto per le ore di attesa, cominciava lentamente a defluire. La cerimonia di premiazione e' lunga e, appena Charisteas alza la coppa allo stadio, la folla sembra impazzita e tutto questo a 2 mesi dall'inizio delle Olimpiadi di Atene 2004. Indubbiamente il 2004 e' stato e sarà sempre l'anno della Grecia, una piccola grande nazione. ELLAS OLÈ OLÈ.

LA SQUADRA GRECA
PORTIERI:
ANTONIS NIKOPOLIDIS:
KONSTANTINOS CHALKIAS:
THEOFANIS KATERGIANNAKIS:
DIFENSORI:
GEURGAS SEITARIDIS:
NIKOLAOS DABIZAS:
TRAIANOS DELLAS:
PANAGIOTIS FYSSAS:
YOANNIS GOUMAS:
MICHALIS KAPSIS:
CENTROCAMPISTI:
ANGELOS BASINAS:
THEODOROS ZAGORAKIS:
STYLIANOS GIANNAKOPOULOS:
VASSILIOS TSIARTAS:
PANTELIS KAFES:
GEORGIOS GEORGIADIS:
GEORGIOS KARAGOUNIS:
KOSTAS KATSOURANIS:
VASSILIOS LAKIS:
ATTACCANTI:
ANGELOS CHARISTEAS:
THEMISTOKLIS NIKOLAIDIS:
ZISIS VRYZAS:
DIMITRIOS PAPADOPOULOS:
ALLENATORE:
OTTO REHHAGEL:
Copyright Grecia Campione D'Europa 2004
Powered By
Theodorosmellis.com